PRIMA MOSTRA AL CENTRO DI PIAZZA DONATELLO

9 Luglio 2019, 5:41 pm
Pubblicato in Notizie

Prima mostra d’arte al centro polifunzionale di piazza Donatello. Sulle portefinestre dello stabile di proprietà del Comune, che da alcuni anni una rete di cittadini e associazioni novaresi hanno riattivato con la rete Agorà Donatello, sono visibili dal 3 al 6 giugno le opere vincitrici del concorso “Art For Rights” , organizzato dal gruppo di Novara di Amnesty International per i ragazzi delle scuole superiori della provincia durante il corrente anno scolastico.
La mostra “Art For Rights” è inserita in un’iniziativa del gruppo Amnesty International di Novara che, insieme ad associazione @artelab, associazione Aiga e camera di mediazione Giuriform, promuove la conferenza “Violenza di genere tra arte e diritti” presso Agorà Donatello. All’incontro, che si terrà giovedì 6 giugno alle 17.30, parteciperanno: Angela Negrin, responsabile relazioni esterne Amnesty International Piemonte e Valle d’Aosta; Rosa Maria Nicotera, mediatore familiare del consorzio Mediana; Federica Bonfiglio, avvocato civilista e vicepresidente Associazione Italiana Giovani Avvocati di Novara; Marzia Bonsigliore, avvocato penalista. Durante e dopo la conferenza non solo le opere vincitrici, ma tutti gli elaborati che hanno partecipato al concorso, saranno esposti nell’area verde circostante la sede di Agorà Donatello.
“Questa esposizione è un’iniziativa molto importante nell’ambito di GAD – GenerAzioni Donatello, il programma che da oltre un anno si occupa di potenziare le attività della struttura e di allargare la rete dei legami all’interno del quartiere grazie al sostegno di Fondazione Cariplo e Fondazione Comunità del Novarese – fa notare Giacomo Balduzzi, referente del progetto GAD – Si tratta della prima mostra allestita ad Agorà Donatello e coincide con un momento di forte impegno per il rafforzamento delle attività culturali nel centro polifunzionale”. Un rafforzamento che si concretizzerà anche grazie al lavoro del gruppo di fotografi che ha allestito lo scorso 26 maggio il set “Mettiamoci la faccia”, il progetto di urban art che farà diventare i volti degli abitanti del quartiere Rizzottaglia di Novara una gigantesca opera d’arte sulla facciata del centro polifunzionale. “Oltre a seguire il progetto “Mettiamoci la faccia – rende noto infatti Giacomo Balduzzi – questo gruppo di professionisti ha cominciato ad incontrarsi al centro polifunzionale e sta lavorando per allestire un calendario di mostre e corsi di fotografie per il prossimo anno”.
L’incontro di giovedì 6 giugno sarà anche l’occasione per fare il punto sull’andamento del progetto GAD – GenerAzioni Donatello e sul coinvolgimento delle realtà che operano quotidianamente nel centro polifunzionale. “Un gruppo sempre più variegato che si è recentemente allargato, ad esempio, anche all’associazione Aiga e alla camera di mediazione Giuriform– sottolinea Vincenza Laccisaglia tra i promotori della conferenza “Violenza di genere tra arte e diritti” e parte dello staff di GAD - Donatello – Un gruppo che speriamo in futuro possa aprirsi ancora di più a fruttuose collaborazioni anche con altre realtà, come la stessa Amnesty International”.