Il Progetto GAD nasce con lo scopo di consolidare e sviluppare l’esperienza iniziata con il progetto RiESCo. In particolare, il progetto punta a rafforzare ed estendere i servizi offerti alla comunità, ad allargare ulteriormente la rete di legami all’interno e all’esterno dei quartieri della zona Sud, a facilitare processi di partecipazione, attivazione e coinvolgimento diretto dei cittadini, con un’attenzione specifica ai più giovani.

A tal fine, ci si propone anche di valorizzare il metodo dei percorsi deliberativi sperimentato e collaudato con il progetto Spedd, che ha puntato alla formazione di facilitatori in grado di animare e gestire nei quartieri percorsi di dibattito pubblico, progettazione partecipata e gestione di micro-interventi di comunità.

Il centro polifunzionale di Piazza Donatello potrà, in questo modo, funzionare ancor meglio come un centro propulsore e attivatore di legami primari e comunitari, promuovendo la reciprocità e la solidarietà tra diverse generazioni.

L’attivazione di scambi e legami intergenerazionali è oggi un bene raro e prezioso, capace di rinnovare le comunità, generare azioni collettive, sviluppare coesione attorno a obiettivi condivisi. Da qui il titolo del progetto, “GenerAzioni Donatello” (GAD).